Festa Dei Lavoratori, Battaglie E Conquiste Da Difendere

Festa Dei Lavoratori, Battaglie E Conquiste Da Difendere

A sviluppare un grande movimento di lotta sulla questione delle otto ore furono soprattutto le organizzazioni dei lavoratori statunitensi. Non è però posto in dubbio il fatto che il lavoratore possa rifiutare la prestazione lavorativa richiesta dal datore di lavoro Ciò significa che, anche in presenza del suo rifiuto a fornire attività lavorativa, il dipendente non perde il diritto di ricevere la normale retribuzione , che deve essere pertanto regolarmente corrisposta dal datore di lavoro.

Ai 300 MW di potenza ottenuta da generatori eolici già installati nel Gargano , ne verranno aggiunti altri 40 nel nuovo parco eolico di Troia , oltre ai 36 del parco di Surbo ( LE ), entrato in funzione nel marzo 2007 (evitando l’immissione in atmosfera di 51.000 tonnellate di CO2 l’anno), più una serie di parchi di dimensioni minori in altri comuni di tutte le province, fino a raggiungere la produzione stimata di 1600 MW.

La ritardata pubblicazione dell’articolo di Regeni, poi un’incomprensione con i suoi genitori — solo spiegabile con la concitazione di quelle ore drammatiche — e più in generale la complessità delle relazioni con società attraversate da lacerazioni crudeli e con chi ne è testimone e osservatore: tutto questo ha determinato sul web una inaudita aggressività nei confronti del manifesto.

Ma l’elenco è impossibile, il programma completo si trova su Il calcio d’avvio è affidato a Betta Piccolotti, responsabile comunicazione di Sel, poi a Andrea Ranieri, il braccio destro di Sergio Cofferati che riassumerà il documento politico su cui nasce l’ipotesi del nuovo soggetto, e ancora il sociologo Carlo Galli, ex deputato Pd e ora entrato nel gruppo di Sinistra italiana e poi la filosofa Laura Bazzicalupo.

Negli anni Ottanta la repressione poliziesco-giudiziaria delle frange di sinistra del movimento (attuata ideologicamente dal PCI secondo il vecchio motto Niente alla mia sinistra, e niente che non possa controllare”), dopo la marcia dei 40.000 alla FIAT, il craxismo e soprattutto dopo il crollo del Muro di Berlino e dell’Impero Sovietico, restava ben poco dello spirito rivoluzionario” e difficilmente si potevano vendere ai giovani gli ideali socialisti.

Da un lato si prevede, come avviene già da tempo in molte regioni, di istituire con modifica di legge un contributo obbligatorio di 1 euro a pernottamento per ciascun ospite (con varie eccezioni, tra cui i bambini e i rifugi), versamento non soggetto a tassazione e destinato ad un fondo provinciale: Considerati i 29 milioni di presenze annue e le possibli esenzioni, possiamo ricavare 25 milioni di euro”, ha spiegato Berger.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...