Google Celebra Il Primo Maggio, Che Fu Abolito In Era Fascista

Google Celebra Il Primo Maggio, Che Fu Abolito In Era Fascista

Vicenza, 29 aprile 2013 – In occasione dell’uscita del suo ultimo libro << Bene comune e lavoro sociale >> (Edizioni Lavoro), Franco Riva incontrerà il 1° Maggio i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil. Il concertone del 1 Maggio che si tiene dal 1990 è il capolavoro dei circenses (ma è anche un ottimo affare visto che i sindacati si beccano i diritti televisivi, non pagano una lira di concessione pubblica che resta a carico dei contribuenti romani e vendono gadget alla grande). Diecimila lavoratori diedero vita al più grande corteo mai visto per le strade della città americana.

Festa del lavoro e dei lavoratori che naturalmente si apre sino a comprendere il tema della multiculturalità, dei diritti dell’altro, della necessità della salvaguardia delle radici. Per ragioni simili la Scala è da mezzo secolo il luogo simbolo dello squilibrio tra il mondo di sopra, che va in scena ogni anno alla sua inaugurazione, e chi da fuori contesta le disuguaglianze sociali e il malaffare. Occorrono esperienza e giuste capacità politiche da impiegare al servizio del bene comune territoriale.<img class=’alignright’ style=’float:right;margin-left:10px;’ src=”https://castrumcropalatum.files.wordpress.com/2011/07/longobucco-festa-del-lavoro-2010-3_thumb.jpg” width=”264″ alt=””/>

Gli utenti esprimono il proprio parere sulla questione (quando si esprime un parere un voto è opportuno motivarne – anche solo sinteticamente – le ragioni) e dopo un certo periodo di tempo qualcuno (generalmente un amministratore) stabilisce qual è la soluzione il compromesso che gode del maggior consenso. Fu il lancio di una bomba da parte di un attivista anonimo a creare il panico e a trasformare la manifestazione pacifica in guerriglia aperta tra forze di polizia e manifestanti. Crew che, in questi mesi, avete avuto la possibilità di conoscere attraverso il progetto Le Interviste di Reunion”.

Il sovrintendente Alexander Pereira ha chiesto ai dipendenti di firmare entro il 31 gennaio una lettera per dare la disponibilità a lavorare. Piccoli CMS (non importa quale, siete dei professionisti… LOL), concordate una parola chiave composita e poi, in 6 mesi, si vede chi arriva primo partendo da zero, ma lasciando qualche cosa di utile e non sprecando tempo! L’idea è un modello sostenibile del commercio, per città più vivibili, all’insegna della cultura e non solo del consumo.

Tra i progetti più rilevanti del Gruppo Tesmec sul mercato cinese vi è la realizzazione della prima linea elettrica ad altissimo voltaggio (1.000 kV) di circa 623 km, nonché la tesatura di linee ferroviarie ad alta velocità quali ad esempio la Zhengzhou-Xi’an e la Pechino-Shanghai, rispettivamente di 505 e di 1.318 km. È, guarda caso, la stessa formula proposta all’uomo dal Nuovo Testamento, che pone al centro del suo messaggio amore e lavoro.

I partecipanti, accompagnati dalla banda cittadina, sfileranno assieme ai tradizionali mezzi agricoli e industriali delle Associazioni di categoria in corso Martiri, via Circondaria Nord sino a piazza della Vittoria, dove si terrà alle ore 10.30 il comizio di Donato Pivanti, segretario generale Cgil Modena. Tanti gli ospiti che si esibiranno dalla Piazza del Duomo di Milano: Andrea Bocelli, il pianista Lang Lang, il soprano Diana Damrau, il tenore Francesco Meli, il baritono Simone Piazzola, il soprano Maria Luigia Borsi, accompagnati dal coro e dall’orchestra del Teatro alla Scala e dall’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...