FESTA DEL LAVORO 2015, LE ORIGINI DELLA RICORRENZA (1 MAGGIO)

Nella giornata del Primo Maggio viene tradizionalmente celebrata in Italia, e in gran parte dei Paesi del mondo, la Festa del Lavoro. Massimo Ranieri in occasione della festa del primo di maggio sarà come sempre accompagnato dalla sua incredibile orchestra, formata da Max Rosati (alla chitarra), Andrea Pistilli (alla chitarra), Flavio Mazzocchi (al pianoforte), Pierpaolo Ranieri (al basso), Luca Trolli(alla batteria), Donato Sensini (ai fiati), Stefano Indino (alla fisarmonica), Alessandro Golini (al violino).

La scelta del giorno cadde sul primo maggio perché, qualche anno prima, nel 1886, una manifestazione operaia particolarmente partecipata che si stava tenendo a Chicago era stata repressa in maniera estremamente violenta dalle forze dell’ordine. Il sempre e tanto atteso Concertone del Primo Maggio a Roma è quasi alle porte e come tale fervono tutti i preparativi a riguardo dello stesso. La suddetta venne introdotta solo in quell’anno poiché venne approvata dai socialisti, i quali si riunirono a Parigi proprio per discutere sull’introduzione di tale festa nel calendario italiano. Consiste nel fatto che il lavoro come i lavoratori hanno bisogno della compagnia di Dio.

L’opzione sulla scelta di Genova città è stata appoggiata pienamente dal CGIL e CISL mentre quasi totalmente in disaccordo è stato l’UIL che aveva da tempo pensato di rendere la manifestazione del primo maggio un evento multi religioso. Anche in Italia da allora si celebra la Festa del lavoro Quando però Mussolini arriva al potere proibisce la celebrazione del 1° maggio.

Secondo la Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro, la percentuale di coloro che praticano il lavoro nero in Italia si aggira intorno al 29,38% sul totale di dipendenti aziendali: una quantità enorme di lavoratori irregolari, che sottrae al fisco ben 25 miliardi di euro ogni anno. L’istituzione della festa del primo maggio non è stata recepita in tutte le nazioni del mondo immediatamente. Infatti, prima di questa richiesta le ore di lavoro nella giornata di un operaio spesso potevano anche essere 12 più.

Il 9 Aprile 2015 viene pubblicato il terzo singolo, SOSPESO”, dopo di che Giovanni viene notato dalla Tillie Records: è questa la casa discografica che produce il suo primo disco, il quale sarà pubblicato ad aprile 2016. Qualche giorno dopo, il 1° maggio del ’45, i lavoratori e i partigiani scesero in piazza a festeggiare non solo la ricorrenza del 1° maggio ma anche la libertà italiana dal regime tedesco. Il lavoro sommerso in Italia è un problema davvero diffuso, che causa la mancanza annuale di ben 25 miliardi di euro nelle casse dello Stato.

Durante il fascismo la festa del lavoro viene spostata al 21 aprile, giorno del cosiddetto Natale di Roma, per poi essere riportata al 1°maggio dopo la fine del conflitto mondiale nel 1945. In Europa la festività del primo maggio fu ufficializzata dai delegati socialisti della Seconda Internazionale riuniti a Parigi nel 1889 e ratificata in Italia soltanto due anni dopo.

In Italia la festa si celebra dal 1 maggio del 1891, e dopo la sospensione attuata a causa del periodo fascista, la stessa fu ripristinata nel 1945 e rimane tutt’oggi in vigore. Nei primi anni del Novecento il 1 maggio è caratterizzo anche dalla rivendicazione del suffraggio universale e in seguito per la protesta contro l’impresa libica e contro la partecipazione dell’Italia alla guerra mondiale. Nel campo degli eventi che riguardano il mondo del lavoro, ma anche la relativa formazione nonché l’orientamento, sono molti i nomi delle città italiane che spiccano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...