Festa Del Lavoro, Concerto Del 1° Maggio 2016 ~ Festa Del Lavoro

In Italia, così come anche nel resto dell’Europa, è un giorno festivo retribuito, ovvero un giorno in cui le attività lavorative sono sospese, ma i lavoratori percepiscono ugualmente la loro retribuzione paga. Un evento divenuto quasi una tradizione che proprio nel giorno in cui ricorre la festa dei lavoratori , da spazio alla musica in ogni sua forma. Nella mattinata del primo maggio, su Rai Uno, dalle 11 in poi, la diretta dell’inaugurazione dell’Expo 2015. È, guarda caso, la stessa formula proposta all’uomo dal Nuovo Testamento, che pone al centro del suo messaggio amore e lavoro.

Per merito di altre organizzazioni sindacali si scelse poi la data del primo giorno di maggio e soprattutto dei fatti avvenuti nel 1886 a Chicago (USA) con la rivolta di Haymarket durante la quale la polizia represse col sangue una rivolta scoppiata dai lavoratori in protesta davanti all’azienda di produzione di macchine agricole McCormick. Attività promossa ed organizzata da Atleticom, la corsa chiamata Il miglio di Roma”, proprio in merito alla lunghezza del suo percorso, nonché appunto un miglio esatto. Nelle Alpi vallesane nuvoloso e nella regione del Sempione alcune precipitazioni.

Giornalista professionista, è anche il presidente della Commissione Artistica di Area Sanremo e il direttore artistico del Premio Giorgio Faletti. Secondo i dati emersi, sarebbero 41 miliardi e 837 milioni gli euro prodotti da coloro che praticano il lavoro nero in Italia, evadendo il fisco e causando non pochi disagi ai rimanenti cittadini. Il lavoro non mi piace – non piace a nessuno – ma mi piace quello che c’è nel lavoro: la possibilità di trovare se stessi. Tali lavoratori venivano sottoposti a dodici ore di lavoro su sei giorni a settimana: la manifestazione assunse dei toni accesi che comportò l’intervento della polizia, che sparò sulle persone, uccidendone due e ferendone altre due.

La notizia però è stata del tutto smentita, come confermato dalla stessa organizzazione del concerto, che ha fatto tirare un bel sospiro di sollievo a tutti coloro che rimangono in attesa trepidante di questo bellissimo ed inimitabile evento, nulla togliendo a Genova che resterà luogo di raduno dei sindacati CGIL CISL UIL. Si tornò a festeggiare la Festa del lavoro solo dopo la guerra, a Roma il primo maggio 1945.

Sul palco musica con gruppi giovanili e nel prato, finchè il tempo ha tenuto, gruppi di amici e famiglie hanno pranzato all’insegna dei valori cari da sempre al sindacato: salvaguardia dei diritti dei lavoratori, ma anche solidarietà con chi il lavoro l’ha perso lo sta cercando. Sono oramai pochissimi i mesi che ci separano dal grande evento del mondo della musica, ovvero il tanto atteso Concertone del Primo Maggio che come ben sappiamo, vede arrivare sul palco pronti ad esibirsi, tutta una serie di grandi artisti di rinomata fama, molti dei quali sono delle vere e proprie icone musicali.

In Europa la festività del primo maggio venne ufficializzata dai delegati socialisti della Seconda Internazionale che si riunirono a Parigi nel 1889 e la ratificarono in Italia due anni dopo. Non solo stelle del mondo musicale della musica italiana, ma anche artisti di grande fama internazionale, tra cui in primis vanno ricordati gli Skunk Anansie, gli Asian Dub Foundation, i Dubioza Kolektiv, i Modena City Ramblers & Fanfara di Tirana ed infine i TheGiornalisti e Coez. Un episodio significativo accade a Voghera, dove gli operai, costretti a recarsi al lavoro, ci vanno vestiti a festa.

La collettività non vive di ricorrenze retoriche e imposte – come l’ Expo , per capirci – ma di date che si sono consolidate nel corso del tempo, nella storia. Proprio per questo la riuscita del 1 maggio 1890 costituisce una felice sorpresa, un salto di qualità del movimento dei lavoratori,che per la prima volta dà vita ad una mobilitazione su scala nazionale, per di più collegata ad un’iniziativa di carattere internazionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...