LE FESTE MOBILI. FESTE RELIGIOSE E FESTE CIVILI IN ITALIA (E All’estero)

Siccome le statistiche sono alla base di molte discussioni controverse, non può portare nessun dubbio vedere che nel lasso di questi anni abbiamo avuto sempre trend negativi al contrario di altre nazioni Europee (ad esempio Polonia, Germania e Malta), dove al contrario c’è stata una crescita di occupazione e una conseguente diminuzione di disoccupazione. E in effetti mi sembra molto strano trovare esposti su Wikipedia tanti eventi personali della vita del Dr. Hamer, mentre non si trova quasi nulla sugli infiniti scandali legati all’industria chimico-farmaceutica: soppressione sistematica di dati e studi che dimostrano la nocività dei farmaci; danni e morti per l’interesse e il profitto; corruzione e crimini compiuti in continuazione, in ogni parte del mondo.

Anche nel 2013, dunque, l’evento tanto caro ai todini vicini e lontani (molti i concittadini che tornano infatti per l’occasione) si rinnoverà grazie all’impegno dell’Etab La Consolazione”, ente proprietario del tempio, alla cui iniziativa si deve pure l’arricchimento del programma con altri eventi culturali che si estenderanno al 6 e 7 settembre.

Non è perciò il lavoro, di per sé, un castigo, una decadenza, un giogo di schiavo, come lo consideravano gli antichi, anche i migliori; ma è l’espressione del naturale bisogno dell’uomo di esercitare le sue forze e di misurarle con le difficoltà delle cose, per ridurle al suo servizio; è l’esplicazione libera e cosciente delle facoltà umane, delle mani dell’uomo guidate dalla sua intelligenza.

Nello specifico si tratterebbe di un contest fotografico, il cui tema scelto per questa edizione è La scrivania del lavoratore”, ma anche di un contest di scrittura, il cui tema scelto è Woman °work”, ed ancora un contest di disegno, il cui tema scelto è lo stesso del contest di scrittura, ed infine un contest culinario, il cui tema scelto è Il panino del lavoratore”.

Per coloro i quali invece, verranno premiati per aver effettuato opere di bontà, sarà possibile ritrovarli tra coloro i cui Curriculum Vitae, saranno stati opportunamente segnalati da Enti Religiosi, ma anche Enti Pubblici territoriali, dalle Autorità di Polizia, dai Carabinieri e fin ultimo dalle Istituzioni scolastiche, che a loro volta verranno vagliati accuratamente da un’apposita Commissione, che provvederà alla ricezione degli stessi entro e non oltre la data del 31 marzo 2016.

Con lo slogan Otto ore di lavoro, otto di svago e otto per dormire” i lavoratori australiani intendevano rivendicare il diritto ad una condizione di lavoro più umana che prevedesse otto ore lavorative giornaliere Il sentimento di autonomia ed indipendenza ben presto si diffuse in tutto il mondo e divenne spunto per le rivoluzioni sindacali di tutto il Novecento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...